it.
en.fr.es.
Chargeurs logo

Offerta

LANA CHARGEURS

caratteristiche della lana

Quando si parla d’origine della lana si intende il luogo geografico in cui vive la pecora. Le caratteristiche e la qualità della lana sono influenzate dai diversi fattori ambientali in cui si sviluppa l’animale:

Climate Clima
Climate Terreno
Climate Piovosità
Climate Caratteristiche
generali dell’ambiente

Se si prendono due pecore identiche (stessa razza) e le si lascia vivere in 2 luoghi geografici dissimili (per esempio l’Australia e l’Argentina) produrranno una lana con carattersitiche totalmente differenti. Ecco perché in diverse parti del mondo sono prodotte diversi tipi di lana per prodotti diversi.

map_chargeurs
usa
Uruguay
Argentina
Australia
New Zealand
Photo des Usa PRODUZIONE USA

VOLUME LANA PER RAZZA/MICRON

Pecore razza merino
18-21 µ 1.500 t (10%)

Pecore razza merino
21-25 µ 6.000 t (40%)

Pecore razza incrociata
26-33 µ 7.500 t (50%)

TOTALE 15.000

TIPO E VOLUME DI LANA PER SETTORE

Lana lunga per pettinata 11.500 t (77%)
Lana corta per cardata 3.500 t (23%)
TOTALE 15.000 t

TREND FUTURO NELLA CRESCITA DELLA LANA

La produzione è stabile e la lana merino diventa sempre più fine.

PARTICOLARITÀ DELLA LANA USA

  • Bel colore della lana merino
  • Lunghezza media 3 inch (68/70 mm lana pettinata)
  • Alta voluminosità e resistenza alla compressione
  • La lana US è particolarmente adatta per la calzatura ed i capi di maglieria
Photo des Usa PRODUZIONE uruguay

VOLUME LANA PER RAZZA/MICRON

Merino
17,5-22,5 µ 6.825 t (26%)

Merino/Polwarth
22,5-24,5 µ 2.625 t (10%)

Corriedale
24,5-29,5 µ 13.125 t (50%)

Corriedale / Romney Marsh
29,5 µ 3.675 t (14%)

TOTALE 26.250 t

TREND FUTURO NELLA CRESCITA DELLA LANA

L’Uruguay possiede delle condizioni eccellenti per l’allevamento delle pecore: paesaggi naturali, pascoli verdi, produzione in ambiente all’aria aperta, con acqua, ripari ed ombra, 1.300 mm di pioggia all’anno, assenza di neve, deserti, montagne e vento forte. Assenza di incroci di razza, condizioni di salute e di vita eccellenti per gli animali. Grazie alla qualità del suolo e del clima durante tutto l’anno, in molti casi gli allevatori possono scelgiere cosa produrre: ovini per la lana, per la carne, bovini per il latte, per la carne, selvicoltura, riso, soia ecc. Per prendere una decisione, valutano i costi di produzione ed il prezzo finale dei loro prodotti. È molto facile cambiare tipo di produzione agricola da un anno all’altro, mentre per cambiare tipo di allevamento ci vogliono diversi anni. La nostra attenzione non si porta solo sul prezzo della lana, ma anche sulla competitività con altri prodotti. Con la maggior parte dei nostri clienti noi lavoriamo sulla base di una cooperazione a lungo termine e, grazie ad una pianificazione adeguata, siamo in grado di fornire la stessa qualità lungo tutto l’anno.

PARTICOLARITÀ DELLA LANA URUGUAIANA

Merino
17,5-22,5 µ: bianca, soffice, lunghezza e resistenza molto buone, presenza vegetale molto bassa.

Merino/Polwarth
22,5-24,5 µ: bianca, soffice, lunghezza e resistenza molto buone, presenza vegetale molto bassa.

Xbreds/Corriedale
24,5-29,5 µ: dal bianco al leggermente cremato; lunghezza e resistenza molto buone, presenza vegetale molto bassa.

Corriedale / Romney March
>29,5 µ: dal bianco al leggermente cremato; lunghezza e resistenza molto buone, presenza vegetale molto bassa.

Photo des Usa PRODUZIONE new zeland

VOLUME LANA PER RAZZA/MICRON

Merino
17,7 µ in media 8.000 t (5%)

Mezzosangue
28 µ in media 9.000 t (6%)

Crossbred
36 µ in media 133.000 t (89%)

TOTALE 150.000 t

TREND FUTURO NELLA CRESCITA DELLA LANA

  • Produzione merino stabile
  • Produzione mezzosangue da stabile a leggero calo
  • Produzione incrociato in declino fino ad oggi, ma si assiste ad un rallentamento della diminuzione ; si intravede un consolidamento attorno alle cifre attuali
PARTICOLARITÀ DELLA LANA NEOZELANDESE

  • In media contiene poche tracce di materia vegetale
  • Alta forza elsatica
  • Molto bianca e lucente
Photo des Usa Australia SOURCING

VOLUME LANA PER RAZZA/MICRON

Micron fine
18.4 µ e meno 79.000 t (25%)

Micron medio
18.6-24.4 µ 184.000 t (57%)

Micron grossolano
>24.5 my 59.000 Tons (18%)

TOTALE 322.000 t

TREND FUTURO NELLA CRESCITA DELLA LANA

A lungo termine ci si sposta da pecore da lana a micron fine verso una lana merino a micron medio ed ad un allevamento più ampio di pecore da carne (incrociate). Questa tendenza è gia visibile oggi con il tramonto della lana superfine della regione del New England in atto da ormai 5 anni, con l’aumento in questa stessa area del merino o la fuoriuscita pura e semplice dall’allevamento ovino.
PARTICOLARITÀ DELLA LANA AUSTRALIANA

Superfine Merino
15.5-18.5 µ: elegante e generalmente solido, comporta una rottura del fiocco stagionale

Medium micron Merino
19.0-22.5 µ: elegante ma con presenza di colore (eliminabile con la pettinatura). La forza del fiocco è molto buona e meno dipendente dalla stagionalità, ma la lunghezza dei fiocchi grezzi è generalmente maggiore di 90 mm

Incrocio Comeback/fine
23.0-25.5 µ: bianca, dalla buona crescita e in generale solida. Normalmente è preparata secondo il codice di pratica dell’AWEX, quindi le impurità sono rimosse

Incrocio medio
26.0-33.0 µ: aumenta in quantità per pecore da carne. La maggior parte del vello non è smistato, ma il rendimento può raggiungere il 68-75% su base schlum dry. Ci sono normalmente parti morbide e del colore.

Downs wools (principalmente Dorset)
30-34 µ: Spugnosa e con presenza di colore, dà generalmente un rendimento minore.

Broad crossbred (Border Leicester, alcune Lincoln)
Lunga e forte, alto rendimento ma visivamente meno buona come stile, con presenza di colore.
Photo des Usa PRODUZIONE argentina

VOLUME LANA PER RAZZA/MICRON

Micron fine
< 24,5 µ 26.000 t (61%)

Micron medio
24,5-32 µ 15.700 t (37%)

Micron grossolano
> 32 µ 1.000 t (2%)

TOTALE 42.700 t

TIPO E VOLUME DI LANA PER SETTORE

Lana lunga per pettinata 11.500 t (77%)
Lana corta per cardata 3.500 t (23%)
TOTALE 15.000 t

TREND FUTURO NELLA CRESCITA DELLA LANA

Pur essendo soggetta ad eventuali calamità naturali che potrebbero prodursi in futuro (siccità prolungate, ceneri vulcaniche, nevicate prolungate e forti), la produzione della lana sembra che resterà ai livelli attuali ormai consolidati. Inoltre, e sempre a causa delle ragioni sopramenzionate, non vi sono segni che indichino che il filato sarà più fine o più grossolano di quello odierno.
PARTICOLARITÀ DELLA LANA ARGENTINA

Merino
17,5-22,5 µ: bianca, soffice, con buona resistenza, presenza vegetale molto bassa.

Ideal
(Polwarth) 22,5-24,5 µ: nell’area di Corrientes/Entre Rios il colore dell’Ideal tende leggermente ad un crema tenue

Corriedale
24,5-29,0 µ: la Corriedale della Patagonia è molto bianca, lucente, con una buona resistenza e presenza vegetale molto bassa.

Criollos
26,0-32,5 µ: la razza Criollos è di difficile definizione, con sfumature di colori che vanno dal bianco opaco a tinte più cremose, con presenza di nero e fibre colorate, nonché fibre midollute

Romney Marsh
30,5-32,5 µ: Corriedale a Romney Marsh delle aree di Entre Rios e Corrientes sono di colore leggermente cremato

Lincoln
34,0-40,0/44,0 µ: la Lincoln della provincia di Buenos Aires è molto resistente, ha una grande lucentezza ed è di un bel color bianco

La vostra storia inizia con una bella presentazione

Il partenariato tra gli allevvatori e Chargeurs si costruisce attorno alla passione e ad un grande know-how, con un investimento di tutte le nostre forze nell’amore per la lana. Gli allevatori sono dediti alla cura delle proprie pecore e dei propri terreni, per fornire le migliori fibre.

Chi è l’allevatore?
Chi è l’allevatore?

La famosa razza Merino nativa della Spagna si adatta molto bene, e si integra in modo perfetto in giro per il mondo in luoghi come gli Stati Uniti,l’ Australia, la Nuova Zelanda, l’Argentina o l’Uruguay. Questo eccellente animale da foraggio può essere allevato in fattoria o lasciato libero su prati o in montagna, a seconda delle regioni.

Dove vivono le pecore?
Dove vivono le pecore?

La pecora merino vivono in modo indipendente in ambienti naturali ricchi di cibo. La merino produce lana fino all’inizio dell’inverno, per essere pronta ad affrontare le condizioni difficili di alcune zone geografiche. Quindi deve essere tosata almeno una volta all’anno, poiché la lana non smette di crescere.

Come vivono le pecore?
Come vivono le pecore?

È il vero custode delle terre. È convinto che una buona gestione degli animali e della terra siano la chiave per una lana di alta qualità e l’essenza stessa di una supply chain di qualità superiore.

Come gestisce le sue terre l’allevatore?
Come gestisce le sue terre l’allevatore?

Il vello di lana merino grezza è lavato in macchine lunghe 30 metri, in cui è ripulito dalle impurità ed è poi asciugata per ottenere della lana rasata. Tale lana rasata, asciutta e soffice, è cardata per districarne ed allinearne le fibre. Infine, le fibre di merino cardato più fini e lunghe sono destinate alla pettinatura.

Dove è lavata e pettinata la lana?
Dove è lavata e pettinata la lana?

Zero Mulesing e benessere del bestiame

Land management

Lo scopo della gestione del territorio è di far fronte a potenziali impatti ambientali che posono risultare dall’allevamento e dal pascolo delle pecore in un’area specifica. Essa include le migliori pratiche di management del territorio per l’allevamento delle pecore e vuole essere una metodologia capace di misurare la salute della terra e della biodiversità in tutte le diverse regioni di impianto. Ci sono 4 componenti principali nella gestione del territorio:

Il suolo: assicura che gli allevatori abbiano una conoscenza di ciò che può avere un impatto sulla biodiversità del loro territorio e che attuino una strategia per proteggerla nel tempo.

I fertilizzanti: assicura che gli allevatori utilizzino il meno possibile tali prodotti, per raggiungere i bisogni nutritivi ottimali del proprio terreno, per mantenerne le capacità future.

L’utilizzo di pesticidi: assicura che gli allevatori utilizzino il meno possibile tali prodotti, per ottenere un controllo adeguato degli insetti nocivi nel proprio allevament

Zero Mulesing e benessere del bestiame

BENESSERE ANIMALE

Le 5 Libertà delineano cinque aspetti del benessere degli animali allevati dall’uomo. Sono state definite in seguito ad un rapporto del governo inglese del 1965 sull’allevamento di bestiame, e sono state formalizzate in una dichiarazione stampa del 1979 dallo UK Farm Animal Welfare Council. Le cinque libertà, come attualmente definite, sono:

1. Libertà dalla fame e dalla sete mediante facile accesso ad acqua fresca, e ad un’alimentazione adatta a garantirne la piena salute ed il vigore fisico

2. Libertà dal disagio, mediante la predisposizione di un ambiente appropriato e zone di riposo confortevoli
3. Libertà da dolore, ferite e malattie, mediante prevenzione, rapida diagnosi e trattamento

4. Libertà di manifestare un comportamento (il più possibile) normale fornendo spazio sufficiente, locali appropriati e la compagnia di altri soggetti della stessa specie

5. Libertà da paura ed angoscia, assicurando condizioni di vita e trattamenti che evitino sofferenza fisica e mentale

BENESSERE ANIMALE

I requisiti per il benessere animale che specificano le best practice internazionali assicurano un trattamento umano delle pecore. Qualsiasi verfica e audit di certificazione da parte di terze parti independenti deve attenersi a questi stessi principi, scopi e metodi. Il benessere animale comprende:

1. Il cibo
2. L’habitat
3. La manipolazione
4. La tosatura
5. La salute
6. Animal husbandry
7. Slaughter
8. Transportation

ZERO MULESING

Chargeurs Luxury Materials si impegna a fornire lana merino non proveniente da animali che abbiano subito la tecnica di mulesing a tutti i clienti che ne facciano richiesta. 100% della lana merino proveniente da Uruguay e Stati Uniti viene da bestiame che non è stato trattato con mulesing.

ZERO MULESING
Offerta